venerdì 2 novembre 2018

ERIC CHURCH, AARON LEE TASJAN, LEON BRIDGES


ERIC CHURCH (2018) Desperate Man

A dispetto del titolo, il sesto album del cantautore del North Carolina non suona depresso, meno che meno disperato. Anzi la varietà degli stili affrontati, dal country al blues, dal rock alle soul ballads, e la precedente collaborazione con Ray Wylie Hubbard forniscono un’impronta vivace e decisa alle canzoni che, pur non reggendo il paragone con il suo capolavoro “Mr. Misunderstood” (2015), soddisferanno pienamente gli amanti dell’outlaw country così come del contemporary country. Anche in un lavoro buono ma non imprescindibile, il nostro si dimostra artista di serie A, meritevole di sedersi a fianco di Ryan Adams e Zac Brown.
Voto Microby: 7.7

Preferite: Heart Like A Wheel, Some of It, Desperate Man


AARON LEE TASJAN (2018) Karma For Cheap
Terzo album per il singer-songwriter e chitarrista dell’Ohio, sideman per numerose e musicalmente differenti bands (dai Drivin’n’Cryin’ alle New York Dolls), così come eclettica è la produzione personale: dal country-rock ad un blues contaminato, fino all’attuale pop-rock che guarda ugualmente agli anni ’60 come ai ’70, riuscendo a fondere il nucleo centrale beatlesiano tanto con Roy Orbison quanto con il David Bowie glam. Più complesso di quanto appaia al primo ascolto, ed in tal senso ricco di intelligenti sorprese, risulta alla fine piacevolmente demodè, ed a suo modo originale.
Voto Microby: 7.5
Preferite: If Not Now When, The Truth Is So Hard To Believe, Strange Shadows


LEON BRIDGES (2018) Good Thing

Sophomore album per il texano Todd Michael Bridges, dopo il successo commerciale di Coming Home nel 2015. E conferma di un talento soul che si nutre con umiltà della lezione melodica di Sam Cooke, attraversa con sicurezza il funk di Prince e si appropria con naturalezza del nu-soul di Frank Ocean. Con le doti per scoprire nuove vie per la musica black ma anche il fiuto per le classifiche di vendita. Vediamo che strada prenderà (al momento interlocutoria).

Voto Microby: 7.2
Preferite: Bad Bad News, Be Ain't Worth The Hand, If It Feels Good







Nessun commento:

ERIC CHURCH, AARON LEE TASJAN, LEON BRIDGES

ERIC CHURCH (2018) Desperate Man A dispetto del titolo, il sesto album del cantautore del North Carolina non suona depresso, meno che ...